L’ozonoterapia consiste nell’uso di una miscela di ossigeno ed ozono per scopi terapeutici, con strumentazioni e metodi vari, tra questi, l’uso di acqua ozonizzata ricopre un ruolo sempre più rilevante, in quanto fornisce supporto per il benessere quotidiano e per il riequilibrio delle funzioni intestinali.

Benessere quotidiano

L’acqua ottenuta per ozonizzazione diretta dell’acqua è particolarmente ricca di ossigeno e può essere usata sia per bere che per uso topico, quindi applicata localmente attraverso lavaggi della pelle e delle mucose.

Viene utilizzata nei casi di alterazioni della flora batterica intestinale, negli stati infiammatori del cavo orale (gengiviti, alitosi), nelle micosi e nelle infezioni delle basse vie urinarie, in associazione ai trattamenti terapeutici specifici.

L’ozono (O3) agisce a diversi livelli del metabolismo ed i suoi effetti benefici sono dovuti essenzialmente alle sue proprietà biochimiche. Ha una reazione diretta con gli acidi grassi insaturi (i cosiddetti “grassi buoni”), che vengono trasformati in composti idrosolubili e pertanto più agevolmente smaltiti dall’organismo.

 

Contattaci per ulteriori informazioni sull’acqua ozonizzata e continua a seguirci.

10 thoughts on “Acqua ozonizzata. Cos’è e quali benefici porta al tuo corpo

  1. ho bevuto per circa quindici giorni acqua immediatamente ozonizzata al mattino,due bicchieri, a digiuno x eliminare elicobacter pilory ebbene ho rifatto il test e il batterio sparito sto benissimo finiti i bruciori di stomaco ecc.. ora mangio di tutto e anche il mio intestino ora regolarissimo prima un disastro che dire….FUNZIONA…..

Rispondi